Welcome!

Benventi su aianola.it!

giovedì 30 maggio 2013

Cena di fine anno: fervono i preparativi!

Si terrà venerdì 31 Maggio 2013 la festa di fine anno della Sezione di Nola. Come ogni anno, tanti gli associati e le famiglie al seguito che accorreranno per una serata che, si preannuncia, davvero divertente ed emozionante. Il locale che ci ospiterà, il Tiffany Club di Cicciano, siamo sicuri, non deluderà le attese, vista la splendida struttura ed una cucina davvero di prima classe. Appuntamento dunque a venerdì, alle ore 20,30 presso il Tiffany Club, in via Nola, Cicciano!

domenica 26 maggio 2013

Il manifesto del torneo Nolano

Qui di seguito, un brano rimato, scritto da Alessandro Coccia, che ricostruisce, in maniera brillante ed ironica, l'intero andamento del Torneo:








Il torneo di calcetto della sezione
è già alla sua seconda edizione.
E’ durato un anno intero
che sia finito non mi sembra vero.
Di cose da raccontare comunque ce ne sono tante
e mi appresto a farlo con animo zelante.
E’ vero, forse un articolo sul sito
sarebbe stato più seguito.
Magari non sarei passato per diverso
ma a Di Gioia di certo avrei fatto il verso.
E allora mi son detto:
perché non fare un bel sonetto?
Ho raccolto le esperienze di questa manifestazione
e condite di qualche chicca le ho messe nel pentolone.
Ne è venuto fuori un quadro assai ricco e schietto
nel quale ogni team ha ricevuto il suo versetto.
Gli arbitri di Nola così si son improvvisati calciatori
formando squadre diverse per territori
lo prevedeva espressamente il regolamento
eppure qualcuno è andato dove meglio tirava il vento.
Cominciamo con Marigliano, che di partecipare non vedeva l’ora
ma tempo un mese e si è rivelata una meteora.
Le frecce al loro arco erano tante dopotutto
tuttavia è costato caro lo scotto del debutto.
Poi c’è la squadra di Saviano, con diversi nomi nuovi in lista
ma anche lontana parente di quella un tempo finalista.
Si presentava come un gruppo inedito che puntava su Pierro e le sue folate
e invece si è ritrovato con Pablo Lemos e le sue ormai famose scivolate.
Chiamati a far gli onori di casa, erano i componenti di Nola
un mix di gente assai matura e di ragazzi che vanno ancora a scuola.
L’esperimento ha funzionato forse solo in parte
vero è che Russo in squadra è come avere Napoleone Bonaparte.
Piena di entuasiamo è la compagine di Acerra,
son signori col fischietto ma in campo a tutti fan la Guerra (Gianluca),
giocano spensierati e sempre aiutano il compagno,
insomma si son fatti onore questi ragazzi di Guadagno.
Balzandosi e ruspanti, i pomiglianesi cominciano subito di gran carriera,
per il loro gioco ricordano da lontano una torpediniera,
avevano in mente di stupire e a tutti creare grane,
ci riescono e anche se non vincono si meriterebbero almeno delle brasiliane.
Sono apolidi, son meticci: sto parlando dei sommesi
si ispirano all’Inter ma si conoscono da mesi,
fanno della grinta il loro cavallo di battaglia
se non fai attenzione ti sfilano pure la maglia.
Si fanno chiamare Lions, perché vogliono far male
ma sprecano i ruggiti per un fallo laterale.
Eppure di poco sfiorano la vittoria del campionato,
se la porta via solo un finale a dir poco tormentato.
Ecco la squadra da battere, i detentori del titolo
quest’anno Cicciano vuole scrivere un nuovo capitolo.
Studiano a tavolino ogni sfida, giocano a memoria
ma sanno bene che ogni partita ha una sua personale storia.
Didendersi e ripartire, in sostanza questo il loro modus operandi
lo dice Emilio e tutti in coro rispondono “Comandi”.
Al mattino, inzuppano razioni di sportività nel latte e nel caffè
non si vendono mica per un rigore che non c’è.
Sano agonismo e voglia di vincere si miscelano al fairplay,
per chi non li conosce c’è sempre la finale da rivedere al replay.
Li sfidano ma al contempo li temono, si propongono come loro nemesi
arrivano tutti da Casalnuovo se non dalla stessa diocesi.
La maglia è per loro un simbolo, una fede
fa parte del club solo chi davvero ci crede.
Si conoscono da tempo, ne hanno fatti insieme di tornei
quest’anno si son convinti, vogliono fare incetta di trofei.
La partecipazione non è certo stata una decisione improvvisa
eppure che sofferenza per vederli finalmente in divisa
Sono in 6 ma tra sostituzioni e rotazioni è sempre un gran marasma.
non si curano che a porta, gira e rigira, capita comunque un cataplasma.
Con loro, l’elenco dei partecipanti ora è al completo
il quadrato costruito sull’ipotenusa è la somma di quello su ogni cateto.
Lo so questa rima stavolta non c’entra proprio niente
se non per ringraziare dell’impegno Emilio e il Presidente.
Questo torneo con stasera volge alla sua naturale conclusione
non sarà stato perfetto ma comunque abbiamo fatto un figurone.
Vi congedo e vi lascio con una convinzione sola
Amici miei, andiamo fieri della sezione di Nola!

Trionfo Casalnuovo: con lei vince il Gruppo

Serata davvero spettacolare quella di ieri, che ha sancito il trionfo di Casalnuovo nella finale del torneo di calcio A5 Sezionale "G.Montella", arrivato alla sua seconda edizione. Vittima sacrificale Cicciano, la super favorita alla vigilia, che si è dovuta scontrare con la dura realtà. 3-1 il punteggio finale in favore della ROJA (vestita di un completino rosso fuoco), che da la misura della vittoria ma soprattutto di uno spirito di squadra davvero invidiabile. Il campo, che ha visto protagonisti anche i due arbitri Beneduce Giovanni e Colonnese Gennaro (complimenti a loro per la direzione impeccabile), ha subito evidenziato una scarsa preparazione psico-fisica degli uomini di Cicciano (raffigurati nella foto con cartellini rossi che segnano la loro sconfitta) che, sin dalle prime battute, non hanno mai veramente impensierito gli uomini guidati da uno spumeggiante Colaninno, che alla fine risulterà "player of the match", per la sua doppietta. Il primo tempo si conclude, a dire il vero, condizionato dalla molta tensione in campo, che non si è mai tramutata però in polemica o scoramento di alcun tipo. Lode ai 10 in campo (più panchine) che hanno reso una partita di calcio l'emblema di un'associazione come la nostra. Il secondo tempo, anche grazie all'ingresso in campo di Borrelli per Casalnuovo e Michele De Capua per Cicciano, si anima e vede, dopo dieci minuti, il vantaggio di Casalnuovo, siglato dall'imperturbabile Colaninno, eterna promessa della selezione ad 11, ma che sul campo del Fellino ha dimostrato anche ottime qualità motivazionali. L'1-0 di Casalnuovo scuote i ciccianesi che, dopo qualche minuto di sbandamento, trovano il pareggio con De Capua, premiato poi a fine serata con il premio Best-Goal per l'opportunismo con cui centra lo specchio della porta. Casalnuovo, colpita dal goal, ha cercato a quel punto di rialzarsi e, complice una scarsa concentrazione di Cicciano, ha potuto usufruire di ben due tiri liberi concessi gentilmente dai difensori di azzurro vestiti. Cecchini infallibili Coccia e di nuovo Colaninno, per un 3-1 finale, meritato e pieno di significato. Intervistati a fine gara, i casalnuovesi hanno gioito a gran voce, dedicando a se stessi la vittoria finale: "Io ci credevo sin dall'inizio" ha ammesso Colaninno, cui fa eco un Coccia "mattatore" della serata di gala: "Abbiamo strameritato la vittoria, merito dei ragazzi, merito del gruppo". Facce scure nello spogliatoio di Cicciano, dove il solo Ferreri commenta: "E' mancata la grinta di Gianpiero Miele. Con lui avremmo potuto lottare con più vigore". Terminata la gara, il vero trionfo è stato l'incontro al Calypso, con tutte le società, o quasi, che hanno partecipato al Torneo. presenti circa 60 ragazzi che hanno potuto assistere al trionfo della convivialità. Durante la serata è stato trasmesso il video dell'intera gara, registrata con il commento (fastidioso) del cronista Di Gioia. Poi spazio alle prelibatezze de "El Calypso" e ai discorsi del presidente Vitale, che ha tenuto a sottolineare: "In una serata come questa, vince la nostra sezione, vince il gruppo e non il singolo. Dimostriamo così che i veri valori da ricercare e su cui investire sono quelli, puliti, dell'associazionismo, dello spirito di gruppo. Sono davvero colpito dal clima che si è venuto a creare, dalle nuove amicizie e dalla risposta di vecchi gruppi che sono andati ancor più consolidandosi. Merito a Casalnuovo, per la sua vittoria, che da anche il giusto risalto al gruppo più solido e che conferma ancora una volta quello che da tempo sosteniamo. Non esistono particolarismi, solo il bene del collettivo". Tra una portata e l'altra, poi, spazio alle premiazioni, con tutte la squadra premiate con simpatici sfottò o con premi più seriosi. Ma, come spesso accade, il dolce sta nel finale di serata. E a stupire la platea ci ha pensato Alessandro Coccia che, con un pezzo rimato, ha riassunto l'intero torneo, lasciando a bocca aperta tutti gli astanti. Spazio poi ad un video riassuntivo ed ironico e infine alla felicità di Casalnuovo che, sulle note di "We are the Campions", ha alzato la coppa, dando appuntamento alla terza edizione, in cui promette di essere, ancora una volta, CAMPIONE!

venerdì 24 maggio 2013

Nola vola in finale!

Entusiasmante serata per gli uomini di mister Russo che, in quel di Salerno, espugnano il fortino avversario e volano dritti dritti in finale, dove affronteranno i temibili stabiesi che, nell'altra semifinale, hanno eliminato la super favorita sezione di Napoli. Ma andiamo alla cronaca. Il tabellino parla di uno 0-2 micidiale, frutto di un'organizzazione tattica impeccabile e di un pressing a tutto campo, dove tutti hanno corso per l'intera durata della gara e nessuno ha risparmiato nemmeno un po' dell'ossigeno in corpo. Nonostante la prova maiuscola dei nolani, però, primi 10 minuti da brivido, con un taglio pericolosissimo degli avanti avversari che, al 8' minuto, trovano impreparata la retroguardia gigliata e, a tu per tu con l'estremo difensore Di Gioia, trovano le manone di quest'ultimo a deviare la palla sul palo. Passato lo spavento, la partita si è assestata su un sostanziale equilibrio, con i giallo-rossi salernitani sterili in avanti e con i nolani decisi a difendere il risultato dell'andata. Solo alla fine della prima frazione, infatti, la prima vera palla goal, totalmente divorata da Coccia che, involato verso la porta avversaria, calcia incredibilmente fuori un pallone, praticamente, solo da depositare nel sacco. Durante l'intervallo, solita adunanza davanti la panchina, con mister Russo a incoraggiare i suoi, per la tenuta con cui la squadra ha fronteggiato gli avversari per i primi 45'. La ripresa di apre con la formazione di Nola molto più convinta, probabilmente spronata da un calo fisico degli avversari. Infatti, dopo appena 10' del secondo tempo, Coccia, approfittando di una dormita difensiva avversaria, colpisce ancora, rivelandosi decisivo, oltre che per la sua tecnica, anche per la capacità realizzativa. Siglata la rete del vantaggio, i nolani gestiscono con sicurezza il pallone, limitando al massimo le scorribande avversarie, che si limitano ad un paio di cross e qualche tiro da fuori, uno dei quali spizzica l'incrocio dei pali, con la benedizione dell'estremo Di Gioia.Iniziata la girandola delle sostituzioni, la gara si dirige verso l'epilogo, ma c'è ancora tempo per una magia dell'eterno Buonocore che, presa palla dal limite, scaglia una parabola celestiale all'incrocio, li dove il portiere non può proprio arrivare. Un 2-0 assolutamente meritato per gli uomini del presidente Vitale che, adesso, si preparano per la finale di Ercolano, dove la cenerentola Castellammare promette battaglia.

lunedì 20 maggio 2013

Venerdì la finale-verità: Casalnuovo sfida Cicciano

Sono passati pochi giorni dal grande successo su Pomigliano, ma Casalnuovo è già pronta ad una nuova sfida. Ad attenderla la finale, il giorno che tutti avrebbero voluto vivere, contro Cicciano, la squadra campione in carica. Per gli uomini di Coccia non sarà facile, ma l'entusiasmo è alle stelle e si prevede una finalissima all'altezza della situazione. Appuntamento venerdì 24 maggio 2013 alle ore 19.30, presso il campo "Fellino" di Roccarainola. E dopo la finale, prevista la consueta festa per elargire premiazioni e targhe-ricordo ai partecipanti del "II torneo G.Montella" di calcio A5 sezionale, presso il ristorante "El Calypso" di Cicciano. Accorrete numerosi!!!!

Semifinale di Ritorno torneo "G.Prota": i convocati

La gara di ritorno delle Seminifinali del torneo "G.Prota" si disputerà martedì 21 Maggio 2013. La sfida dell'andata con la sezione di Salerno è terminata 4-2 per la nostra Sezione. Appuntamento per gli atleti, ore 17.30 presso la Miranda Cars, uscita autostradale di Nola, muniti di completo azzurro. I convocati sono:

D'Avino Andrea
Di Gioia Vittorio
Ferreri Luigi
De Capua Geremia
Napolitano Michele
Foresta Francesco
Miele Gianpiero
Mancaniello Umberto
Romano Emilio
Colaninno Filippo
Sabatino Domenico
Buonocore Guido
Coccia Alessandro
Colonnese Gennaro
Arminio Michelangelo
Pierro Carmine
Napolitano Alfonso
Angelillo Nello

sabato 18 maggio 2013

Casalnuovo vs Cicciano: finale stellare!

Saranno Cicciano e Casalnuovo a contendersi la finale del Secondo Torneo “G. Montella” di calcio a 5 sezionale. E’ questo il verdetto delle semifinali che vedevano le due future finaliste affrontare rispettivamente le temibili outsider Somma e Pomigliano. Per gli uomini guidati da Romano, il pass che dà loro l’opportunità di bissare il successo ottenuto l’anno scorso, arriva però “d’ufficio”, in quanto la compagine sommese ha preferito non presentarsi al campo, per via di una forte carenza di organico dovuta ad un’infermeria quantomai affollata. Inaspettato e pesante il forfait dei Lions sommesi che, pur dando prova di grande partecipazione al torneo nell’ arco della stagione e anche sprazzi di buon calcio, vedono allontanarsi l’ambita finale nella maniera che forse brucia di più. Cicciano, dal canto suo, passa e ringrazia, con la speranza che il secondo stop forzato di queste fasi finali non arruginisca troppo i meccanismi ben oliati della collaudata struttura di gioco. Alcuni componenti della squadra campione in carica hanno, comunque, approfittato dell’occasione per guardare da vicino  il gioco espresso dai prossimi avversari nell’ altra semifinale in programma. Lo spettacolo, in questo caso non è mancato, e gli uomini di Coccia, già vincitori della Season League, conclusasi qualche settimana fa, hanno agguantato la finale, facendo più fatica di quanto il risultato di 6-0 a loro favore, possa far pensare. La cronaca della gara racconta un primo tempo quasi scacchistico e di certo assai tirato, dove le due reti all’inizio e alla fine, hanno rotto il sostanziale equilibrio che lo permeava. Buonocore e i suoi hanno cercato di fare la gara giocando palla a terra, ma alcune leggerezze difensive e l’imprecisione sottoporta hanno spianato la strada ai ragazzi di Casalnuovo che hanno giocato fondamentalmente di rimessa e sfruttato al meglio le palle goal capitategli. In apertura di secondo tempo, un bislacco goal di Manna ha affossato le speranze di rimonta degli avversari e permesso ai suoi di dilagare, con Coccia autore di 4 reti, insufficienti comunque a insidiare il titolo di Capocannoniere al momento virtualmente nelle mani di Losco, distanziato di 6 segnature. Ad ogni modo, onore e merito ai pomiglianesi, che non solo in questa semifinale, hanno espresso un buon gioco e arricchito per comportamenti e qualità tecniche questo secondo torneo sezionale di calcio a 5. Il gap con gli avversari da colmare nell’ immediato futuro e che è costato la finale, sta probabilmente nell’ affiatamento del collettivo e nella valorizzazione delle individualità. La perfetta integrazione di questi due fattori è stata, d’altro canto, la forza di Cicciano e Casalnuovo che non a caso arrivano in finale con pieno merito. Spettatore speciale del match il presidente Severino Vitale che non ha nascosto il proprio punto di vista: “Faccio i miei complimenti alle finaliste, ma ancor di più a Pomigliano e tutte le squadre che hanno dato vita a questo torneo che è già alla seconda edizione. Dispiace che Somma abbia disertato la gara di quest’oggi, mi auguro pertanto che non facciano mancare la loro partecipazione in occasione della finale”. A tal proposito, il presidente ci tiene a sponsorizzare l’evento di venerdì prossimo, in prima persona, e chiama a raccolta tutti gli associati: “Aldilà della finale e della vincitrice uscente, queste serate sono importanti per fare associazionismo e cementare i valori che da sempre accompagnano l’arbitraggio. Son certo che la sezione di Nola risponderà con grande partecipazione, in una serata informale, tra buoni amici”. La finale in programma venerdì prossimo, assicura spettacolo e le due compagini impegnate sono pronte a darsi battaglia, c’è da scommetterci. E in questo caso non è un semplice modo di dire, ma un fatto oggettivo. Come certifica, infatti, l’immagine che accompagna l’articolo, i due capitani Romano e Manna hanno deciso di mettere un po' di pepe alla gara. Con sprezzo del pericolo, hanno stretto un patto che impegna il perdente della partita a versare di tasca propria la quota residuale per il torneo di Giugno a Termoli, per entrambi ovviamente. Semmai ce ne fosse bisogno, ecco un motivo in più per accorrere all’ evento!

giovedì 16 maggio 2013

Nola non chiude la pratica: con Salerno finisce 4-2

E' il finale di gara a rendere meno felice la semifinale di andata contro Salerno. Arriva nei minuti finali, infatti, il 4 a 2 della sezione ospite, che lascia ancora aperti i giochi per la qualificazione. Molto buona, comunque, la prestazione degli uomini di mister Russo, che fraseggiano, concretizzano (anche se potrebbero segnarne almeno altri 4) e si impongono su Salerno, tenendo in pugno per tutta la gara il pallino del gioco. Gara molto corretta tra le due sezioni, anche perché arbitrata con molta attenzione dal signor Rossi della sezione di Torre del Greco. Il tabellino marcatori trova ancora una volta il nome di Alessandro Coccia, ma insieme a lui prestazione maiuscola del funambolico Napolitano Michele, autore di due reti, la seconda delle quali in pieno stile Del Piero. Il primo goal è invece ad opera di Losco, tornato ai livelli del passato, ma costretto ad uscire per infortunio già nel primo tempo, proprio facendo spazio al Michelinho sezionale. I due goal di Salerno, invece, sono frutto di due tagli eccellenti degli avanti di bianco vestiti, aiutati da una prestazione difensiva no0lana, ancora una volta, al di sotto degli standard. I segnali positivi, comunque, vengono soprattutto dalla prima frazione, dove concentrazione e fiato sono andati di pari passo. Calati fisicamente, nella ripresa, i nolani hanno ceduto una porzione di campo ai volenterosi ragazzi salernitani, che al ritorno promettono battaglia, in un'altra partita che si preannuncia piena di emozioni. Appuntamento, dunque, a Salerno, martedì 21 Maggio.

Semifinali Torneo Sezionale "G.Montella"

Si comunica che domani, venerdì 17 maggio 2013, dalle ore 19.30, si svolgeranno le semifinali del torneo sezionale di calcio A5, "G.Montella". La prima gara vedrà affrontare Pomigliano e Casalnuovo, in un match tutto fantasia. La seconda sfida invece vedrà confrontarsi Somma e Cicciano, con i secondi super favoriti per il torneo iridato. Appuntamento al campo Fellino di Roccarainola, per una serata da leoni!

mercoledì 15 maggio 2013

Tiffany Club di Cicciano: la festa può avere inizio!


Sarà una serata memorabile quella del31 maggio! Sarà infatti quella la data della cena di fine anno, organizzata dalla Sezione per festeggiare la fine di un'altra stagione sportiva, in compagnia dei suoi associati e dei loro cari. Quest'anno la prima novità è rappresentata dalla location, il Tiffany Club di Cicciano. Splendido e spazioso, siamo certi che il Tiffany rappresenterà l'ideale luogo in cui divertirsi insieme e passare una serata all'insegna dell'amicizia e dell'allegria. Dunque, appuntamento a Venerdì 31 Maggio 2013, ore 21.00, al Tiffany Club, via Nola 106, Cicciano. La quota è fissata a € 20 pro capite, grazie alla consueta partecipazione della sezione, per alleggerire il carico degli associati. Per le adesioni, il termine è fissato per venerdì 24 ed è possibile consegnare €10 in acconto presso la sezione per confermare la propria presenza. Invitiamo tutti gli associati ad essere accompagnati da genitori, amici, fidanzate e mogli per rendere la serata ancora più unica ed interessante.

Pagamento quote Sezionali 2013

Si avvisano gli associati che sono in pagamento le quote associative per l'anno 2013. La quota prevista è di € 48. E' possibile pagare tale quota dal lunedì al venerdì presso la sezione.
Si ricorda infine che il mancato pagamento delle quote associative è oggetto di provvedimenti a carico degli associati, come previsto dal Regolamento associativo A.I.A.