Welcome!

Benventi su aianola.it!

giovedì 22 giugno 2017

Primo incontro per aspiranti assistenti arbitrali



Si comunica a tutti gli associati che abbiano compiuto almeno 20 anni e con almeno 3 anni di appartenenza all'associazione, che venerdi' 23 giugno durante le visite mediche e' previsto un primo incontro per chi fosse intenzionato a diventare assistente arbitrale. 
L'inizio dell'incontro è previsto alle ore 18:00.

mercoledì 21 giugno 2017

Aniello Rainone in finale Under 17 Lega Pro

Complimenti ad Aniello Rainone, arbitro in forza alla CAN D, designato come IV Ufficiale nella gara di finale delle fasi finali del Campionato Under 17 Lega Pro che vedrà sfidarsi CALCIO PADOVA - CALCIO COMO, in programma giovedì 22 giugno alle ore 18:00 sull'impianto "Dino Manuzzi" di Cesena.

A lui va il nostro "in bocca al lupo"!!!

venerdì 16 giugno 2017

Carmine Russo, il nostro "Gladiatore"

Si è svolta lo scorso 14 giugno presso il Salone d'Onore del Coni di Benevento, la consegna del premio "Gladiatore Sannita", assegnato quest'anno al nostro Carmine Russo.
Le motivazioni del premio sono racchiuse nelle dichiarazioni del delegato Coni di Benevento, avv. Mario Collarile raccolte dal sito benevento.imcalcio.it: "Carmine Russo, dopo 10 anni e 142 partite in serie A, è uno degli arbitri più affidabili del campionato italiano. Come si valuta un arbitro? Quando si parla poco di un arbitro vuol dire che è bravo perché non ci sono critiche sul suo operato e Russo è uno di questi. E' un ragazzo in gamba: avesse fatto la carriera militare, oggi sarebbe un generale. E' riuscito in tutto questo con la costanza e la dedizione al lavoro: Russo è un esempio importante perché dimostra che per arrivare a certi livelli ci vuole serietà, tanta preparazione e spirito di sacrificio. Non si diventa Carmine Russo improvvisando ma solo col duro lavoro".
Un commosso ed orgoglioso Carmine, dopo la consegna del premio, ha quindi dichiarato: "Nei rapporti tra arbitri, calciatori e dirigenti non ci sono oggi grosse criticità: si lavora all'unisono per il bene del calcio, certo ognuno giocando il suo ruolo, ma con rapporti sempre migliori nel corso degli anni. Non ci sono "medicine" per migliorare questo rapporto ma solo prendere coscienza del proprio ruolo all'interno del sistema calcio e cercare di svolgerlo al meglio. I tifosi? Pagano il biglietto e sono liberi di giudicare l'operato arbitrale: per noi sono uno stimolo a migliorare sempre in modo da non ricevere più tali critiche. Tecnologia? Sono assolutamente favorevole perché qualsiasi supporto che ci aiuti a risolvere situazioni ingarbugliate è utile a migliorare l'intero mondo del calcio. Basti pensare alla goal line technology e quindi, di conseguenza, siamo certi e sicuri che lo stesso effetto avrà anche la V.A.R.".
Per Nola e per il nostro Carmine, dunque, un altro riconoscimento che premia un lavoro che dura da anni e che viene ammirato da tutte le componenti del nostro mondo.


mercoledì 14 giugno 2017

Terminato il progetto "Alternanza Scuola - Lavoro"

E' terminato ieri il progetto Alternanza Scuola-Lavoro "Brevetto da arbitro" organizzato in collaborazione con il Liceo "Albertini" di Nola e che ha visto la partecipazione di 27 ragazzi del terzo anno guidati dal professor Giuseppe Ruotolo, durante un percorso durato due mesi. L'intera organizzazione, oltre a coinvolgere il nostro Presidente Severino Vitale, che ha fortemente voluto tale iniziativa, ha visto la partecipazione del nostro Carmine Russo, vera attrattiva per tutti gli intervenuti. Le lezioni sono state organizzate e suddivise tra teoria regolamentare, incontri sul terreno di gioco di Casamarciano e briefing con specialisti come Daniele Pierno, nutrizionista e Patrizia Picazio, psicologa, che hanno completato ed impreziosito il progetto parlando ai ragazzi dell'arbitro come un atleta attento alla propria dieta ed al proprio stile di vita e come personaggio fondamentale all'interno del rettangolo di gioco, dove con la propria personalità deve affrontare numerose difficoltà. 
Soddisfatti i ragazzi che hanno partecipato sempre con molto entusiasmo, soddisfatto anche il Presidente Vitale, che ha proposto Nola per questo progetto per due motivi: "Il primo motivo di orgoglio, è aver fatto conoscere la realtà arbitrale e la nostra Sezione anche all'esterno. Così i ragazzi, che amano e guardano il calcio con visione "parziale", possono capire cosa fa un arbitro e quanta preparazione c'è dietro una singola partita, una singola carriera. Poi, questo tipo di corsi ci permettono di reperire fondi da utilizzare per la nostra attività, per poter implementare risorse da offrire ai nostri ragazzi". Infine un ringraziamento al professor Ruotolo e l'augurio "che tutti i partecipanti abbiano apprezzato i nostri sforzi, magari guardando con interesse, in un futuro prossimo, alla partecipazione al corso da arbitro e all'ingresso nella nostra realtà".

lunedì 12 giugno 2017

Visite mediche: quando, dove e chi deve sostenerle

Si avvisano gli Associati che il giorno Venerdì 23 Giugno si terranno le visite mediche presso la sezione. 


Si comincerà dalle ore 15:30 fino ad esaurimento (del dottore, ma anche degli arbitri). 

Si ricorda, inoltre, che il rinnovo del certificato medico è annuale e sono esclusi i neo arbitri dell'ultimo corso.

mercoledì 7 giugno 2017

X MEMORIAL RETTINO: Nola seconda, ma quanta grinta!

“Ricordare il tuo sorriso, con il nostro sorriso”, questo è stato il motto della decima edizione del Memorial Daniele Rettino, tenutosi in quel di Termoli.
Oltre alla compagine nolana capitanata dal presidente Severino Vitale e, alla presenza dei padroni di casa, hanno risposto con entusiasmo al torneo, in memoria dell'associato molisano scomparso prematuramente, anche Lecce, Albano Laziale, Padova, Campobasso ed Isernia.
Un torneo al quale la Sezione di Nola è particolarmente legata, tanto da diventarne una veterana con ben sei partecipazioni, grazie al clima gioviale, di amicizia e di spensieratezza che fa da cornice ad una location suggestiva posta sulla costa adriatica. Calcio, divertimento e relax, sono il marchio di fabbrica del torneo, reso possibile grazie alla grande macchina organizzativa della Sezione di Termoli, capitanata dal Presidente Andrea Salladina e, che ha visto la costante presenza dei suoi associati che non hanno mai lasciato soli i colleghi, continuando a ribadire il concetto che l’AIA è una sola grande famiglia.
Tre giorni intensi, iniziati Venerdì 2 Giugno, in cui alle gare si sono alternati i momenti di spensieratezza e, terminati Domenica 4, con la finale disputata tra Nola ed Albano Laziale. Dopo 4 edizioni al vertice, per il secondo anno consecutivo la compagine nolana si piazza al secondo posto, lasciando la vittoria alla neo partecipante laziale. Stavolta, però, un secondo posto che sa comunque di vittoria, per la gran bella gara disputata e soprattutto per la correttezza in campo e per lo spirito di squadra che da sempre contraddistinguono la squadra capitanata da Emilio Romano. Ha concluso la tre giorni, il pranzo di gala che ha dato spazio alle premiazioni delle squadre partecipanti, sottolineando che “l’importante non è vincere, ma partecipare”.

giovedì 1 giugno 2017

Gianpiero Miele dirige la finale scudetto Serie D

Complimenti a Gianpiero Miele, arbitro in forza alla CAN D, per la gara a cui è stato designato. Gianpiero infatti dirigerà la Finale Scudetto del Campionato di Serie D.

Saranno MONZA e RAVENNA a contendersi lo scudetto di categoria nella gara in programma venerdì 2 giugno alle ore 17:00 a Fermo, con diretta streaming su SPORTUBE.

A Gianpiero va il nostro "in bocca al lupo"!!!